SOCIETÀ

CL SITO INTERNAZIONALE

DOPO PARIGI/3

Chapnin: «Quella ferita che non va temuta»

Parigi, Copenhagen, Donetsk... Ogni volta la notizia di un nuovo attentato rende sempre meno sensibili alla morte. Davanti al dolore degli ultimi mesi, gli interrogativi del direttore della "Rivista del Patriarcato di Mosca" »

CONVEGNO A ROMA
Scuola, stesso passo per statali e paritarie

Oggi 4 marzo, a partire dalle 13.30, la diretta streaming su ilsussidiario.net del dibattito sull'istruzione organizzato alla Camera dei Deputati dall'Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà »

CONVEGNO La realtà è che la scuola ha due gambe

di Paolo Perego | Una riforma annunciata e tanto attesa. E ora rimandata. Ma intanto se ne discute. Come a Roma, ieri, con l'Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà. Dove per quattro ore si è parlato di scuole pubbliche. Cioè, statali e paritarie... »

DOPO PARIGI/2 La malattia e la strada

di Maurizio Vitali | L'Europa, il terrorismo, i fatti francesi. Paul Bhatti, medico e politico cristiano, "consigliere speciale" del Primo ministro del Pakistan per le minoranze religiose, commenta l'articolo di Carrón sul "Corriere della Sera" »

DOPO PARIGI L'esperienza umana dove prevale la vita

di Luca Doninelli | I fatti francesi e l'articolo di don Carrón sul "Corriere della Sera". Un amico di Tracce, scrittore e intellettuale milanese, racconta cosa lo colpisce. E da dove può partire quel «vero dialogo» di cui l'Europa ha bisogno »

DA LE HUFFINGTON POST Sul buon uso dei Lumi

di Olivier Rey | Dopo i fatti di Parigi, come leggere quello che è accaduto? "Charlie Hebdo" dalla parte della ragione e gli attentatori dalla parte oscurantista? Per Olivier Rey, matematico e filosofo francese, questo schema illuminista è inadeguato e riduttivo »

RIMINI «Ciò che serve è la nascita di un "io"»

di Alessandro Caprio | Non voleva più partecipare all'incontro sui fatti di Parigi. Poi Wael Farouq ha visto una foto. Lunedì 16, a Rimini, si è parlato di Isis, di islam, di conoscenza. E di speranza negli occhi di quel condannato a morte, poco prima di essere ucciso »

DA RADIO VATICANA Il Papa: «Copti uccisi perché cristiani, sangue che grida»

Francesco, durante un incontro con i rappresentanti della Chiesa Riformata di Scozia, ha espresso il suo dolore per i copti egiziani decapitati in Libia dai jihadisti. «Ricordiamo questi fratelli che sono morti per il solo fatto di testimoniare Cristo» »

DOPO PARIGI «Non è questione di tolleranza»

di Luca Fiore | La crisi interna all'islam, il problema dell'integrazione, il dialogo tra Stato e comunità locali. A un mese dalla strage a "Charlie Hebdo", un'intervista a Syed Kamall, parlamentare inglese musulmano, capogruppo dei Conservatori e riformisti a Strasburgo »

NOI E L'ISLAM La ragione assente o il vero Adamo

di Wael Farouq | Gli attacchi terroristici. La paura e la rabbia. Slogan e collera non ci cambiano. A cosa dobbiamo tornare? Il percorso di un musulmano che vuole «consultare il cuore» (da "Tracce" di febbraio) »

NIGERIA Monsignor Kaigama: «Il Paese che sogno»

di Maria Acqua Simi | Posticipate le elezioni, rimangono i problemi: le violenze di Boko Haram, gli intrighi politici e un Occidente assente. Nelle parole dell'arcivescovo di Jos, la speranza che si possa compiere un «vero passo verso la pace» »

DOPO PARIGI «È un tempo di grande sete»

di Alessandra Stoppa | La cultura del «niente ha senso», la vita nelle banlieues, il legame fra violenza e religione. E l'amicizia con l'imam Gaci... Il cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione, racconta la sua esperienza di fronte all'attentato a "Charlie Hebdo" »

Credits / © Soc. Coop. Editoriale Nuovo Mondo Via Porpora 127, 20131 Milano P.I. 02924080159 / © Fraternità di Comunione e Liberazione per i testi di Luigi Giussani e Julián Carrón / Note legali